Sicurezza - Dentista Convenzionato R. Marzulli-Viale della Repubblica,128-Bari

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lo Studio Odontoiatrico della Dott.ssa Rosalba Marzulli è da sempre, in maniera precisa e puntuale, attento alle problematiche inerenti la sicurezza dei propri pazienti ed alla salvaguardia della loro salute.

  • Sicurezza per il paziente: Lo Studio è conforme alle norme vigenti in materia di sicurezza, radioprotezione, autorizzazione regionale;

  • Smaltimento rifiuti: Lo Studio ha stipulato contratto con ditta autorizzata allo smaltimento dei rifiuti speciali e/o pericolosi;

  • Adeguamento impianti: L'impianto elettrico dello Studio soddisfa i requisiti di Legge previsti (L. 46/1990 – Norme CEI 64-4), a cui devono sottostare gli ambulatori medici di tipo A. La verifica dell’impianto elettrico viene effettuata con cadenza biennale;

  • Dipendenti: L'equipe (impiegati) ed il titolare dello Studio operano nel rispetto delle norme di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (L. 626/94);

  • Emergenze sanitarie: Nello Studio sono presenti farmaci e materiali necessari in caso di emergenze sanitarie;

  • Privacy: Vengono rispettati tutti gli adempimenti previsti dalla Legge sulla privacy attualmente in vigore (Dlgs. 196 del 30/06/03 e successivi);

  • Antincendio: Rispetto delle norme antincendio (DM del 18 settembre 2002 e DM del 10 marzo 1998);

  • Radioprotezione: Lo Studio rispetta gli obblighi di radioprotezione (sorveglianza fisica e controllo di qualità) derivanti dalla detenzione ed uso di apparecchiature radiologiche (D.Lgs. 17 marzo 1995, n.230). Le esposizioni alle radiazioni ionizzanti sono mantenute al livello più basso ragionevolmente ottenibile compatibilmente con le esigenze diagnostiche odontoiatriche;

  • Sterilizzazione: Nello Studio vengono seguite le piu' scrupolose norme di igiene e si sterilizza lo strumentario in autoclave. Ampio uso di materiale monouso

2011-2017 © Mauro Befo per Studio Dentistico Marzulli - Tutti i diritti riservati ||
Aggiornato il 21/09/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu